10° Congresso UIL Veneto

LA STORIA, IL PRESENTE, IL NOSTRO FUTURO.
Cogliere i cambiamenti e consolidare i valori.
Perchè il futuro è adesso.
26-27 Aprile 2018 TREVISO

Giovedì 26 e venerdì 27 aprile la Uil Veneto celebra il suo decimo congresso. L’appuntamento è all’Hotel Maggior Consiglio (via Terraglio 140, Treviso) e conclude un percorso fatto di oltre 2000 congressi aziendali zonali e di lega, 110 congressi tra provinciali e regionali, coinvolgendo a vario titolo lavoratori, pensionati, giovani, istituzioni e associazioni.
La Uil Veneto arriva al Congresso dopo le elezioni dei rappresentanti dei lavoratori nel Pubblico Impiego: a livello regionale il sindacato è in salita di oltre 10 punti percentuali, diventando la seconda sigla in molti comparti e la prima in ambiti come quello della scuola a Treviso. 

Il titolo dell’assise è “La storia, il presente, il nostro futuro”. «Il presente – spiega il segretario generale uscente, Gerardo Colamarco – è agitato: le certezze costruite nel dopoguerra stanno vacillando e il futuro è adesso. Veloce, incalzante, spiazzante. Non dobbiamo avere paura di affrontarlo, ma certamente occorre uno sforzo da parte di tutti noi. Perché futuro si può tradurre con “i nostri figli”: è a loro che dobbiamo pensare nella nostra azione quotidiana».

Il programma prevede per giovedì 26, alle 10.30, la relazione introduttiva di Colamarco. Nel pomeriggio il dibattito e l’intervento del segretario generale della Uil Carmelo Barbagallo.

Venerdì mattina, dopo la seconda parte del dibattito, sono previste le conclusioni di Pierpaolo Bombardieri, segretario organizzativo nazionale della Uil. Quindi gli adempimenti statutari, con la nomina del nuovo segretario regionale e la chiusura del Congresso.

Documento finale